Arte

San Clemente di Leonessa

Nato a Roma, dove vive e opera. figlio d'arte ha partecipato a mostre collettive e personali conseguendo i seguenti premi : Premio Arte Mondadori, Premio S. Valentino d'Oro Terni, 1° Trofeo Omaggio Rai -Firenze, Premio Mostra Europea Firenze, Premio Art on Word Melbourne, Oscar della cultura Firenze, Premio " La Cornice " d'Argento Brindisi, Premio int.le Citta' di Brindisi, Premio i Crociati dell'Arte Brindisi, ha vinto il Premio Giubileo presso Accademia int.le Dioscuri di Roma. E' stato ripetutamente segnalato dalla stampa specializzata, e le sue opere risultano in collezioni private e pubbliche di Gallerie Internazionali, Acquerellista figurativo che ama tonalita' ben ancorate alla rappresentazione concreta e reale. Effetti di luce, riflessi di diversa intensita' che si mescola armoniosamente, ribalzando da una superfice all'altra in un coerente gioco ritmico per un effetto ottico complessivamente coordinato. Ne scaturisce un opera tangibile, ben riconoscibile e intensa, precisa e immersa in un atmosfera magica in cui l'artista si riflette. I suoi acquerelli codificano nettamente i ritmi impressionistici affidati al disegno e legittimati dalla pennellata sicura di una mano concreta. Ha conseguito lo straordinario "premio Biennale di Venezia 1999", importante riconoscimento artistico che la giuria speciale della manifestazione internazionale ha voluto assegnare con la relativa motivazione : " Ampie pennellate danno vita agli acquerelli di Dario Scatola poetici dal punto di vista narrativo e funzionale, prospettici e suggestivi nella completezza dell'impostazione". Dal 2000 insegna la tecnica dell'acquerello ai neo pittori dell'associazione " La Farandola " di Roma , non trascurando naturalmente mostre personali e collettive come ad esempio : La Realta' dell'invisibile al teatro tendastrisce a Roma, Frammenti di campagna Romana Al Casale la Cervelletta, Dicembre Arte " Il Linguaggio della periferia "a Roma, Auditorium dell'Universita' di tor Vergata, Galleria D'AC- Ciampino Roma, Studi Aperti " Palazzo Castelli " (conosciuto per essere stato freguentato dai piu' grandi pittori e scultori della scuola Romana anni 1950 -1980, dallo scultore Domenico Rambelli ai pittori ed incisori dal calibro di Vespignani, Guttuso, Burri dove si adopero' nella sua prima" Bruciatura", Fazzini, Gentilini, Afro, Maccari, Ziveri, Tamburi e tanti altri ; da non dimenticare che il progetto del Palazzo e' stato realizzato dal maestro Enrico Castelli " pittore, scultore, incisore e progettista . Nel Palazzo Castelli lavora nel suo studio l'ultimo della Scuola Romana " Bruno Canova " : Pittore, scultore, incisore e disegnatore. Grandissima parte delle sue magistrali opere stanno a replicare i disastri della guerra, personalmente vissuta dal Maestro. Inoltre nel Palazzo Castelli , risiedono studi di altri pregiati artisti come ad esempio: Franco Massimi, Lopez, Romina De Cesaris,Pianigiani, Serangeli,Reinhard, dove anche l'Associazione" La Farandola di Roma " risiede ).

San Clemente di Leonessa